croppedimage620349-test-quantotipiacestudiare

Uno dei falsi miti più comuni diffusi nell’istruzione in Italia è che per studiare bene bisogna per forza impiegare molto tempo. La società in cui viviamo tende a farci credere che più tempo impieghiamo per fare qualcosa, migliore sarà il risultato che otterremo. Questo principio non vale assolutamente per lo studio. Attento, ovvio che per laurearsi in facoltà come medicina o giurisprudenza ci vogliano anni, così come per specializzarsi e magari passare un concorso di stato. Quello che sto dicendo, nello studio, vale per il tempo che impieghi praticamente sul libro.

Hai mai conosciuto studenti che passano l’intera giornata sui libri? Quante delle ore che impiegano vengono realmente sfruttate? Sicuramente sarà capitato anche a te, anche se sei molto disciplinato, di passare del tempo sul testo e concludere poco.
Così come sono sicuro che conosci studenti che preparano un esame in pochi giorni ed ottengono un risultato uguale a quelli che impiegano tanto tempo! E questo dipende dal modo in cui si studia!
Uno dei fattori determinanti che incide sul modo di studiare la data d’esame!

Pensaci su seriamente. Se manca ancora molto all’esame quanto è alto il tuo livello di concentrazione? Riesci sempre a rispettare il programma che ti sei predisposto o ti capita di rimanere spesso indietro apparentemente senza motivo?

Il motivo è che più si avvicina la data dell’esame più la tua concentrazione e la tua produttività aumentano.
Sono sicuro che ti è successo di preparare un esame, magari con un programma medio, in pochissimi giorni, e passarlo brillantemente. Questo perché eri meglio predisposto mentalmente. Magari avevi fatto poco o nulla nei mesi precedenti, e negli ultimi giorni hai avuto un rendimento migliore, recuperando il tempo perduto.

Questo significa che, proporzionato al programma d’esame, non conta studiare tanto, ma conta studiare bene, con la giusta concentrazione e con il giusto metodo.

Anche se vado spesso in palestra posso stare meglio fisicamente, ma solo se mi esercito nel modo giusto. Se vado in palestra e faccio gli esercizi con una postura scorretta ad esempio, magari i muscoli crescono, ma corro il rischio di infortunarmi.

Avere una buona organizzazione nello studio e acquisire un metodo che ti permetta di preparare un esame in meno tempo, significa farlo con meno stress, meno fatica e più soddisfazione. Imparare a studiare più velocemente, tra l’altro, aiuta a restare più concentrati ed essere più produttivi. Come guidare la macchina del resto; è più facile restare concentrati guidando a 50 km/h oppure a
250 km/h?

Ovviamente la seconda, anche se per andare a quella velocità, devi avere una macchina diversa, più sicura e che abbia prestazioni migliori.
Nello studio significa avere un metodo più efficace, rapido che ti dia risultati in poco tempo.

Share this post

Lascia un commento qui

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.