Young student in classroom

Cosa vuol dire avere un ottimo metodo di studio?

Un ottimo metodo di studio, per essere tale, deve avere alcune caratteristiche fondamentali:

  1. Permetterti di studiare velocemente e ottimizzare il tuo tempo e le tue energie
  2. Permetterti di capire e rielaborare in modo efficace le informazioni
  3. Permetterti di organizzare e sintetizzare tutte le informazioni importanti
  4. Permetterti di ricordare quello che oggi studi per tutta la vita.

Queste sono le sono le caratteristiche indispensabili che rendono un metodo di studio eccellente, se anche una sola delle caratteristiche viene meno, il metodo di studio non è veramente efficace.

Come è possibile riuscire a ottenere questi grandissimi risultati?

Tra un attimo ti spiegherò quali sono i passaggi del Metodo di Studio 30 e Lode, il metodo di studio che ti garantisce di ottenere tutte le caratteristiche essenziali per studiare in modo veloce ed efficace. Prima però, analizziamo quali sono le azioni che compiono la maggior parte degli studenti quando devono preparare un esame.

La nostra esperienza, maturata con migliaia di allievi, ci ha dimostrato che la maggior parte degli studenti, quando studia, concentra la sua attenzione su 3 cose: leggere il testo, organizzare le informazioni, ripetere.

Vediamo in che modo affrontano questi passaggi.

LETTURA

Ci sono degli studenti che quando preparano un esame danno una prima lettura di tutto il libro e, una volta terminato, rileggono capitolo per capitolo, sottolineando le informazioni più importanti.

Qual è lo svantaggio di questa modalità?

Il tempo!

Se l’esame che devi studiare prevede un libro di 1000 pagine per fare la prima lettura impiegherai dalle 2 alle 3 settimane, per rileggerlo capitolo per capitolo, ci vorranno altre 2 o 3 settimane.

Questo significa che in un mese o in un mese e mezzo di studio, hai solo letto il libro, ma non hai ancora rielaborato le informazioni, non le hai organizzate e non hai ancora memorizzato nulla. Tutte azioni che ti richiedono molto altro tempo.

Chi applica questa strategia impiega almeno 2 mesi e mezzo per preparare un esame di media lunghezza.

Altri, invece, non leggono prima tutto il libro, ma leggono una sola volta capitolo per capitolo e, mentre leggono, sottolineano le informazioni più importanti.

Qual è lo svantaggio di questa modalità?

La scarsa comprensione!

Come fai a leggere e intanto sottolineare, se non hai un’idea chiara di cosa parla il libro?

Come fai stabilire cosa è più o meno importante, se non hai una visione completa dell’argomento?

Quante volte hai perso un sacco di tempo nel cercare di capire un concetto, per poi renderti conto che, qualche pagina più avanti, era spiegato in modo molto più semplice e lineare?

Se utilizzi questa strategia di studio, corri il rischio di sottolineare troppo o troppo poco. La maggior parte delle volte, per paura di perdere informazioni importanti, gli studenti tendono a sottolineare la maggior parte delle informazioni, rendendo questa parte dello studio poco efficace o spesso addirittura inutile.

ORGANIZZAZIONE

Ho conosciuto molte persone che per organizzare SOTTOLINEANO, spesso più di una volta.

Fanno una prima lettura in cui sottolineano le informazioni più importanti (praticamente tutte), poi fanno un’altra lettura in cui, con un altro colore, ri-sottolineano un po’ meno informazioni rispetto a prima.

Ci sono anche studenti che non si limitano a sottolineare “solo” due volte, ma lo fanno anche 3 o 4 volte.

Con tutti quei colori e tutte quelle sottolineature il libro diventa un arcobaleno super caotico.

Qual è lo svantaggio di questa modalità?

La confusione!

La confusione che crei sul libro riflette la confusione che avrai nella tua mente, più il libro diventa un insieme di pagine multicolore, più ti mancherà la chiarezza di capire quali sono gli argomenti più importanti e quali invece secondari.

Non solo, capendo poco farai uno sforzo sovraumano nel cercare di memorizzare tutto.

Un’altra strategia molto gettonata è il riassunto.

Qual è lo svantaggio di questa modalità?

Il tempo!

Chi fa il RIASSUNTO in genere sottolinea una volta e poi riassume, in genere chi utilizza questa modalità impiega tantissimo tempo a studiare, fare un riassunto di un libro, anche solo di 500 pagine, richiede molto tempo e al termine del riassunto, comunque la persona ritorna su quello che ha scritto e sottolinea le cose più importanti.

Altri ancora non fanno dei riassunti, ma degli SCHEMI.

Questi schemi sono in genere un riassunto leggermente più sintetico, in cui vengono trascritte le frasi del libro collegandole tra loro tramite frecce.

Qual è lo svantaggio di questa modalità?

Poca comprensione!

Molto spesso gli schemi sono riassunti con delle frecce.

Cosa intendo? Che all’interno dello schema vengono riportate intere frasi e intere definizioni, che vengono collegate tra loro con delle frecce.

Lo studente che applica questa modalità, lo fa perché vorrebbe essere più sintetico, ma non riesce a esserlo e quindi nello schema riporta la maggior parte delle informazioni presenti sul libro.

Purtroppo tantissime volte accade che, visto che il suo obiettivo è essere più sintetico, scrive nello schema delle frasi e delle definizioni scollegate tra di loro, questo lo costringe a passare costantemente dallo schema al libro e dal libro allo schema per cercare di capire l’argomento.

Ancora una volta perde tempo e nella sua mente si crea tantissima confusione.

Ho addirittura conosciuto degli studenti che per organizzare le informazioni compiono tutti i passaggi che ho indicato, ovvero:

  • Sottolineano una volta o più volte
  • Fanno il riassunto
  • Fanno lo schema del riassunto.

Conseguenza?

6 mesi per preparare un esame!

6 mesi di confusione!

6 mesi di frustrazione!

6 mesi di lacrime!

RIPETIZIONE

Dopo aver letto e organizzato le informazioni applicando le startegie che ho indicato, lo studente che non ha un vero metodo di studio, ripete.

Passa ore e ore, giorni e giorni, settimane e settimane a ripetere, quasi come se fosse una poesia, alcuni ripetono a voce alta, altri mentalmente, altri ancora riscrivono, in ogni caso si tratta sempre di ripetere, come se fosse un pappagallo.

Quali sono i TANTI SVANTAGGI di questa modalità?

Il tempo!

Gli svantaggi sono moltissimi, il tempo è uno di questi.

Per ripetere, ripetere, ripetere un libro anche solo di 500 pagine ci vuole un eternità.

La mancanza di comprensione!

La ripetizione è il metodo passivo per eccellenza.

Più ripeti e meno ti sforzi di capire, più ripeti e meno colleghi le informazioni, più ripeti e meno fai tuo l’argomento.

Se il tuo modo di ricordare le informazioni è la ripetizione, fai moltissima attenzione, è la cosa peggiore che tu possa fare.

Ti è mai capitato che il professore ti faccia una domanda leggermente diversa rispetto a quello che era scritto nel libro?

Se ti è successo, e sicuramente ti è successo, sai che in quel momento il rischio è la totale scena muta. Ponendo la domanda in modo diverso dal libro hai perso tutti i tuoi riferimenti che si basavano sull’aver imparato a memoria.

Ricordo a brevissimo termine!

Ripetere il libro milioni di volte non è, neanche lontanamente, garanzia di ricordo nel lungo termine. La ripetizione non solo è lunga, noiosa e faticosa, ma ti fornisce una memorizzazione a BREVE TERMINE.

Questo vuol dire che, nonostante tu abbia impiegato un’infinità di tempo a memorizzare, a distanza di qualche tempo, avrai dimenticato quasi tutto e, probabilmente, ti è già capitato molte volte.

Il Metodo di Studio 30 e Lode è l’unico metodo che ti permette di avere straordinari risultati:

  1. studiare molto velocemente
  2. capire le informazioni e rielaborarle con le strategie più efficaci
  3. organizzare e sintetizzare tutte le informazioni importanti
  4. ricordare quello che oggi studi per tutta la vita.

Potrai studiare nella metà del tempo, capire meglio gli argomenti, organizzare in modo ottimale le informazioni e ricordare le informazioni che desideri, per tutta la vita.

Il Metodo di Studio 30 e Lode si basa su dei passaggi precisi, che rendono ogni fase dello studio più veloce e più efficace:

  1. Pianificazione

Che cosa significa Pianificazione Strategica?

Prima ancora di aprire il libro ti insegnerò a organizzare il tempo e pianificare l’obiettivo, questo ti permetterà di vivere la preparazione dell’esame in modo molto più sereno e soprattutto ti consentirà di arrivare al giorno dell’esame molto più preparato e rilassato.

Ti è mai capitato di arrivare all’esame con l’acqua alla gola?

Se ti è capitato, è perché non hai ancora imparato la Pianificazione Strategica.

Ti faccio un esempio per spiegarti meglio cosa intendo e quanto sia importante.

Hai mai fatto una viaggio abbastanza lungo in macchina?

Prima di partire, hai guardato quanti chilometri devi percorrere? Hai guardato la cartina o google maps? Hai fatto benzina? Hai dato un’occhiata alle gomme? Hai pensato a quanto ti costa tra benzina e autostrada?

Se hai fatto anche solo 2 di queste azioni, vuol dire che, almeno un po’, hai pianificato il viaggio.

Se pianifichi il viaggio, perché non pianifichi l’esame?

  1. Supervisione

La supervisione ti permette di analizzare a priori tutto il materiale dell’esame, consentendoti di organizzare al meglio le informazioni in relazione al tempo che hai a disposizione e di adattare la tua strategia di studio in relazione al tipo di informazione che devi apprendere.

  1. Lettura Esplorativa

Per leggere in questa fase dello studio, ti insegneremo una strategia di lettura che ti permetterà di andare circa 4-5 volte più veloce rispetto al tuo punto di partenza, mantenendo comunque una buona comprensione del testo.

L’obiettivo di questa lettura è che tu possa esaminare il testo, capire come è strutturato, conoscere in anticipo le parti più salienti e più dense di informazioni, prevedere le trappole del testo e le difficoltà che potresti affrontare.

Questa fase è importantissima, ti permette di avere la visione d’insieme di tutto l’esame in brevissimo tempo. Ad esempio, se prima per leggere tutto il libro avresti impiegato un mese, con la lettura esplorativa ci metterai una settimana.

  1. Lettura Analitica

La lettura analitica è un po’ più lenta della lettura esplorativa, se si può dire lenta…

Leggerai almeno al doppio della tua velocità di partenza, quindi, come minimo, dimezzerai i tuoi tempi di lettura.

La cosa più bella della lettura Analitica è che aumenterà anche la tua comprensione.

Si, hai capito bene, leggerai almeno 2 volte più velocemente e capirai di più.

  1. Mappa Mentale

La mappa mentale ti permette di sintetizzare in un foglio A4 fino a 100 pagine di un libro, questo significa che riuscirai a sintetizzare un libro di 1000 pagine in soli 10 fogli.

Il vantaggio di questo?

Avrai una chiarezza mentale che non hai mai avuto prima, riuscirai a passare da un’informazione all’altra con grandissima flessibilità e riuscirai con facilità a fare tanti collegamenti tra le informazioni.

Questo significa apprendere e far tuo l’argomento.

  1. Memorizzazione

Grazie alle tecniche che imparerai, riuscirai a memorizzare ogni genere d’informazione quasi in tempo reale.

Non ripeterai MAI PIU’ e la cosa più straordinaria è che imparerai a ricordare le informazioni a lungo termine.

  1. Verifica

Questo è l’ultimo passaggio, quello che ti permetterà di avere un’ottima esposizione durante l’esame.

Come vedi il Metodo di Studio 30 e Lode è molto diverso da quello che hai fatto fin’ora, ci sono addirittura dei passaggi di cui non avevi mai sentito parlare.

Sarà esattamente questo che ti consentirà di dimezzare il tempo di studio, migliorarne la qualità e ricordare quello che desideri nel lungo termine.

Il risultato finale saranno voti molto più alti e tanto tempo risparmiato.

Se vuoi cambiare i tuoi risultati cambia le tue azioni, perché come diceva Einstein:

“Folle è colui che spera di avere dei risultati diversi, facendo sempre le stesse azioni!”.

Posso insegnarti a cambiare le tue azioni affinché producano dei risultati che non hai mai neanche immaginato!

Share this post

Lascia un commento qui

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *